Archive for maggio, 2011

19 maggio 2011

Camsensor 0.0.1-alpha11

Ieri sera ho finalmente terminato la completa riscrittura del codice in forma ad oggetti. Mentre analizzavo e scrivevo codice mi sono accorto di quanti bug e funzioni ridondanti si possano ottenere rattoppando/aggiungendo senza pianificare prima il risultato finale.

schermata camsensor con opzione debug

Per i curiosi o per chi volesse collaborare alla scrittura, attualmente il codice è caricato e continuamente aggiornato via subversion su Sourceforge, per scaricarlo e analizzarlo/modificarlo voi stessi (dopo in caso scrivetemi o addirittura inviatemi patch per le cose che vorreste cambiare/aggiungere) basta che installiate subversion e lanciate:
svn co https://camsensor.svn.sourceforge.net/svnroot/camsensor camsensor

Dapprima il codice può sembrare complicato, ma in realtà il vero lavoro viene delegato a una o due classi specilizzate.
Ora i primi obbiettivi in vista sono: la gestione di profili personalizzati e la totale indipendenza da input dell’utente esterni alla calibrazione (mediante l’uso di profili), così da poter girare in background come demone di sistema.

Devo dire che il progetto mi sta sempre più prendendo e, nonostante fosse partito così per mettere un’idea in piazza, sta prendendo una sua forma.
Ultima nota, ho aggiornato appena prima la licenza del programma, ora è ufficialmente rilasciato sotto GPLv3.

Nota: io ora uso il programma all-day-long e non riuscirei a farne a meno, oltre al tramonto e annuvolamenti vari, lo trovo utilissimo anche quando di notte accendo o spengo la luce. La vita non sarebbe più la stessa senza

Annunci
5 maggio 2011

Alla fin fine il mondo non cambia

XFCE logoEccitato come non mai aspettavo di poter usare il nuovo e rivoluzionario gnome 3.0.0 che è più facile, più veloce, più carino, etc, etc. Col risultato che, dopo una giornata a provarlo e ad aver scoperto tutte le magiche funzioni della nuova interfaccia e la potenza dell’accelerazione opengl, ho tolto tutto e ho installato xfce – nella sua splendida ultima versione 4.8 – che tanto mi aveva fatto voglia il qualche mesetto fa.

Non serve chiederlo, ora sono felice come una Pasqua. Per quanto mi riguarda è meglio anche di gnome 2.x, infatti usa le gtk2 ma l’ambiente, sul sistema, ha un carico che non è neanche da paragonare a quello di gnome2, l’utilizzo di RAM praticamente dimezzato se non di più e la CPU che balla fra l’1% e il 3%. Certo, magari sono io che uso poche funzioni, o che mi accontento, o che… ma che cosa volete farci con un computer, la pastasciutta? Sul serio, da ormai una settimana uso xfce senza rimpiangere minimamente gnome3, ma anche gnome2, ma anche… rimpiango di non aver usato da subito xfce, visto che ha tutto quello che cerco in un ambiente operativo.

Devo dire però che non uso la configurazione “default”, infatti l’interfaccia stile CDE la trovo vagamente poco funzionale (anche se poi in queste cose la fa da padrone l’abitudine), quindi ho modificato i pannelli in stile gnome2 (più o meno); poi siccome trovo la navigazione a schede molto più immediata di quella a finestre uso PCManFM invece di Thunar – ma che cos’è il nuovo Nautilus? imbarazzo assoluto per cercare il tasto che uso di più in un file-manager, “livello superiore” che non è la stessa cosa dell’andare a cercare la cartella precedente sulla barra degli indirizzi. Ma ero l’unico a cui Nautilus andava benissimo così com’era? – infine mi sono divertito (e mi sto divertendo) a spulciare le configurazioni di questo gioiellino di xfce visto che praticamente tutto si può cambiare, smontare, riassemblare, stravolgere, etc…

Ovviamente, poiché il logo di xfce è un topolino simpaticissimo, ho cambiato di conseguenza lo sfondo della scrivania: http://wallpaperswide.com/cat_and_mice-wallpapers.html

Tag: , ,