Ramen (alla veneta) per le giornate fredde

Qualcuno ha detto freddo…
Inutilità a parte ho trovato una fattibilissima ricetta #come è chiaro dal titolo “adattata”, per preparare il ラーメン (RAMEN) qua in Italia: la versione è quella con la carne e senza MISO.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 piatti colmi (o meglio ciotole) di brodo
  • ~200g di carne (va benissimo la pancetta a cubetti se avete fretta)
  • 2 carote
  • 1 gamba di sedano
  • olio di semi
  • salsa di soia
  • birra molto forte (doppio malto)
  • “barbine” B@rilla o pasta molto simile
  • zenzero o curry

a piacere altro:

  • 2 uova
  • funghi
  • erbe cotte o spinaci

Preparazione:
scaldate il brodo (se ce l’avete già pronto), altrimenti usate pure le 2 carote, buona parte del sedano e una cipolla con 1-2 chiodi di garofano per farlo, in ogni caso lessate le carote
dopo che il brodo è bollente prendete una padella antiaderente e versateci un goccio d’olio (giusto da coprire con un velo la superfice), due-tre spruzzatine di salsa di soia e un po’ di zenzero (o curry) #per la quantità fate in base a quanto vi piace la spezia in questione
aggiungete la carne a piccoli pezzetti (non più di 1cm) e rosolate per poco più di 2 minuti
a questo punto comincia a diventare divertente…
versate con attenzione #non ci dovrebbero essere problemi di schizzi se avete aggiunto salsa di soia a sufficienza 7-8 cucchiai di brodo e poco più di mezzo bicchiere di birra scura, fate in modo che la carne sia tutta (o quasi) appena sommersa #in questo modo la carne prima prende un po’ di gusto rosolando, poi si ammorbidisce poiché viene cotta in un liquido
Continuate la cottura della carne per circa 5 minuti (basta che poco più di metà del liquido di cottura sia evaporato)
Ora… versate l’intero contenuto della padella nella pentola del brodo #senza carote, sedano, o simili, solo brodo e aspettate che arrivi ad ebollizione
a quel punto siete pronti per mettere la pasta! #anche qua sapete voi quanta fame avete, l’importante è che la pasta non sia più di quella che ci sta nel futuro piatto (o meglio ciotola) pieno di brodo o_O
aspettate il tempo di cottura della pasta e versate nei piatti
decorate i piatti con le carote e il gambo del sedano tagliati a rondelle #appoggiando tali rondelle sopra alla matassa di pasta che spunta fuori dal brodo

Se avete fatto tutto correttamente non avete avanzato nemmeno un goccio di brodo e i vostri piatti sono abbastanza “innaffiati”

Il piatto va consumato bollente e accompagnato dal resto (almeno) della birra scura usata per la cottura
#A questo proposito posso assicurarvi che circa un quarto d’ora dopo la conclusione del pasto vi prende un dolce calore che non vi abbandona che dopo tre-quattro ore
#Sconsiglio di mangiarlo a mezzogiorno in tempo feriale, dopo vi prende un !irresistibile! sonno

Il piatto è famoso per le sue innumerevoli varianti, per variare un poco si può:
– tenere metà (o tutta) la carne intera e metterla al centro del piatto #in questo caso però è consigliabile stare un po’ indietro col brodo e cuocere la carne a fondo (15-20 min) su una pentola alta
– aggiungere uova sode, erbe cotte, funghi a fettine #sconsiglio i chiodini all’olio perché altrimenti non riuscite più a bere il brodOLIO alla composizione finale

Spero di non aver dimenticato niente…
いただきます! (Buon Appetito!)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: