Il mitico tasto “turbo”

Molto, molto tempo fa, in una terra lontana #più precisamente gli U.S.A., il mondo informatico rimase terribilmente scosso da un fatto che al giorno d’oggi sembra quasi ridicolo…

Con l’uscita di processori di ultimissima generazione #più o meno intorno ai 60MhZ, alcune applicazioni (tipicamente i giochi DOS) risultavano inutilizzabili perché, poiché fino ad allora la potenza della CPU era rimasta pressoché invariata, questi basavano la velocità di risposta sul clock del processore… quando perciò il clock del processore è arrivato troppo “in alto” i giochi diventavano decisamente troppo difficili #lo posso confermare io che ho giocato ad un gioco del ’91 con un processore da 1GhZ: la partita finiva (con la mia sconfitta) non appena premevo il tasto ‘comincia’

Ma torniamo al mitico tasto ‘turbo’. Questo altri non era un rimedio temporaneo per permettere a queste applicazioni di funzionare dimezzando la capacità di clock del processore #se il processore era da 90MhZ arrivava a 45MhZ

Nonostante il problema fosse stato risolto piuttosto velocemente per alcuni anni i produttori inclusero comunque il tasto ‘turbo’ sui case nonostante il più delle volte non fosse nemmeno collegato alla scheda madre #e in pratica fosse un bel tasto anti-stress come nei casi del mio primo e secondo PC

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: